La storia del Premio

Il trofeo è costituito da una pregevole opera dello scultore perugino Giovagnoni raffigurante un uomo che sta soccorrendo la vittima di un investimento stradale. E' stato intitolato "Il Samaritano" perchè ha tratto ispirazione dalla parabola evangelica ed è dedicato ad una persona che sulla strada trovò la morte in un sublime gesto di generoso altruismo. Giancarlo Tofi, proposto per la medaglia al valore civile in corso di registrazione, la sera del 12 ottobre 1972 venne travolto da un'auto mentre sulla strada 147 da Bastia a Petrignano di Assisi tentava di fermare il traffico affinchè le macchine in transito non travolgessero un ciclista caduto in mezzo alla strada. Amato da tutti coloro che ebbero la fortuna di conoscerlo per la sua innata bontà e per il suo tratto gentile, che sembrava porlo al di sopra delle vicende umane, ha tragicamente concluso una vita esemplare interamente dedicata all'amore della famiglia e al servizio della collettività. Il Trofeo "Il Samaritano" è stato assegnato ogni anno nell'anniversario della scomparsa di Giancarlo Tofi ad una persona che in campo europeo, dietro segnalazione di Enti, Autorità, Forze di Polizia, stampa e quanti operano sulla strada, si sia particolarmente distinta per un atto di generoso e rischioso altruismo. Il Comitato non potendo premiare tutti coloro che si adoperano per soccorrere gli infortunati della strada intende nel nome di uno premiarli tutti, perchè tutti meritevoli dell'umana e divina riconoscenza. 

Contatti

Il Comitato "Il Samaritano"

Petrignano di Assisi  - Perugia

Piazza San Pietro, 3

samaritano@prolocopetrignano.com

Per info

Tel. 368.69.95.64 - Claudio Mancinelli 

Tel. 334.34.38.791 - Michelangelo Matilli

© 2019 by Il Premio del Samaritano